Covatelli con ragù calabrese

Covatelli con ragù calabrese

Scopri come fare questo primo piatto preparato durante la puntata de L'Italia a Morsi con Chiara Maci dedicata alla cucina calabrese: ecco ingredienti e procedimento.

  • Preparazione30 min
  • Cottura300 min
  • Porzioni4
  • DifficoltàBassa
600 g di semola di grano duro
Acqua qb

Per il ragù per 4 persone

1 l di passata di pomodoro (meglio se fatta in casa, visto le tradizioni del Sud)
Una confezione di pomodori pelati
Una cipolla
Un buon giro di olio extravergine d’oliva
Polpa di manzo e carne di maiale in pezzi
Costine di maiale
Salsicce calabresi
Un cucchiaino di zucchero
Un cucchiaio di concentrato di pomodoro

Procedimento per fare i covatelli: impastare acqua e farina fino ad ottenere un impasto liscio e abbastanza duro. Se troppo morbido i covatelli rischiano di attaccarsi e perdere la forma. Formare tanti serpentelli di pasta larghi più o meno un centimetro e tagliarli a pezzetti di mezzo centimentro (la punta di un dito) e formare i covatelli passando i pezzetti di pasta sul rigagnocchi proprio come se si dovessero formare gli gnocchi. 

Procedimento per fare il ragù: tritate la cipolla e fatela soffriggere in un buon giro d’olio. Aggiungete la carne e fatela rosolare fino a quando prenderà colore. Nel frattempo passate i pelati (meglio con il passatutto manuale perché riesce ad eliminare i semini e le eventuali bucce dei pomodori) e, una volta rosolata la carne, versateli in pentola. Dopo qualche minuto aggiungete la salsa e un cucchiaino di zucchero per eliminare l’eventuale acidità del pomodoro. Mantenete per un’oretta il fuoco medio, in modo che inizi a evaporare l’acqua di troppo. Dopodiché spostate la pentola sul fornello più piccolo che avete e mettete la fiamma al minimo. Il sugo deve cuocere molto, molto dolcemente. Regolate di sale, unite il concentrato di pomodoro e lasciate continuare la cottura. L’olio dovrà man mano salire in superficie. Se non sale… non è cotto! 

Infine, quando il sugo è quasi pronto, unite la salsiccia e fate cuocere ancora per 45-60 minuti. La salsiccia darà un’aroma particolare al sugo rilasciando un sentore di finocchietto selvatico. A questo punto, saranno trascorse almeno 5 ore. Quando il ragù è pronto, fate cuocere la pasta, condite con abbondante sugo e servite. Potete completare la vostra pasta con ragù calabrese con una spolverata di parmigiano, pecorino grattugiato, oppure con della buona ricotta stagionata affumicata o con la ricotta di pecora fresca.

L'Italia a Morsi con Chiara Maci: tutte le ricette